Home
You Are Here: Home » Comunicati stampa » Ariano, beffa caudina a San Martino (a cura di Mario Grasso)

Ariano, beffa caudina a San Martino (a cura di Mario Grasso)

SAN MARTINO VALLE CAUDINA – Sembrava fatta, ma a tempo scaduto arriva la beffa per la Vis Ariano, che torna a casa da San Martino Valle Caudina con un punto, ma col rammarico perché potevano essere tre. Un pari che non chiude affatto alla speranza di arrivare ai play off, visto che la Vis ha ben due partite da recuperare, dove potrebbe addirittura portarsi al terzo posto vincendole entrambe. Ma l’amaro in bocca rimane.

La giornata che precede la sosta prima del rush finale mette in scena la supersfida play off in terra caudina. San Martino che ha la prima vera occasione con un bel tiro respinto da Formisano. E’ il preludio al vantaggio dei padroni di casa con Tranfa che svetta su tutti di testa sugli sviluppi di un corner e insacca per l’1-0. Ma proprio Tranfa viene espulso per un fallo a centrocampo, lasciando i suoi in dieci in una delicatissima partita come questa. Ariano che reagisce e trova il pari. Punizione di Luzzi con fantastico tocco in inserimento di Di Capua, che va a insaccare alle spalle dell’estremo difensore biancorosso. La Vis c’è e da calcio piazzato è ancora pericolosissima: punizione di Bernardo, respinta del portiere, ma La Luna non è lesto da due passi.

Nella ripresa l’Ariano passa. Rilancio di Formisano e Capodilupo approfitta da vero bomber dell’incertezza della difesa avversaria con un colpo di testa beffardo. Arianesi in vantaggio e che sognano in grande. Padroni di casa che vanno vicini al pari con una punizione che si stampa sulla traversa. Ma anche la Vis spreca il colpo di grazia con La Luna che sbaglia tutto sull’assist invitante di Capodilupo. Ma ancor più clamoroso è l’errore proprio di Capodilupo, che,  tutto solo davanti al portiere, spara alto. Poi altro errore, ancora tutto solo, stavolta centra in pieno l’estremo difensore caudino. Troppi errori e allora ecco la beffa. In pieno recupero, punizione per i padroni di casa, la difesa non riesce ad allontanare, la palla carambola su De Matteo, tiro non irresistibile, ma che si insacca alle spalle di Formisano. Finisce 2-2, a giochi quasi fatti.

E ora? I due recuperi ci diranno davvero quale potrebbe essere il futuro dell’Ariano in questa stagione. La classifica oggi recita, a tre gare dalla fine, un settimo posto a -3 dalle due compagini che occupano la quinta posizione, ossia Baiano e Forza e Coraggio, -5 dal San Martino quarto e -6 dal Paolisi terzo. Tutto, però, potrebbe rientrare vincendo i due recuperi che precederanno le ultime tre giornate. Mercoledì prossimo si proverà per la terza volta a giocare la sfida contro il Baiano. Un pari sarebbe certamente positivo, ma una vittoria lo sarebbe ancor di più perché permetterebbe di raggiungere Baiano e Forza e Coraggio con tanto di vantaggio negli scontri diretti. Il mercoledì successivo ancora, l’altro recupero, quello interno contro l’Abellinum penultimo. Vincendo anche quello ci si staccherebbe dalle due citate, si supererebbe il San Martino e si aggancerebbe il Paolisi. Tutto questo alla vigilia del terz’ultimo turno che potrebbe essere favorevole agli arianesi, impegnati contro lo spacciato Siconolfi, mentre Forza e Coraggio e San Martino, due dirette rivali, andranno contro le prime due della classe. Certo, questo discorso è più che ottimistico, ma l’Ariano visto oggi autorizza a crederci. E pazienza se la fortuna non è stata dalla parte dei biancazzurri. Proviamo a vedere il lato positivo da questa beffa e prendiamola per quella che è: una beffa e nulla di più. Crediamoci, fino alla fine. Never give up!

Fonte: https://forzariano.wordpress.com/2018/03/21/ariano-beffa-caudina-a-san-martino/#more-5648

Scroll to top