Home
You Are Here: Home » Comunicati stampa » Ariano, rimonta fenomenale (a cura di Mario Grasso)

Ariano, rimonta fenomenale (a cura di Mario Grasso)

ARIANO IRPINO – Non si ferma il sogno play off della Vis Ariano, che batte anche il San Martino Valle Caudina e centra la terza vittoria consecutiva. Ancora una volta contro una squadra caudina (come accaduto con Montesarchio e Paolisi) i biancazzurri chiudono in svantaggio il primo tempo e rimontano nella ripresa, vincendo per 2-1. E ora si sogna davvero con la squadra di Silvestro al quarto posto.

 

Eppure la gara non parte benissimo. Il primo vero squillo è, comunque, arianese con un gran bel tiro dal limite dell’area di Savarese, che viene deviato all’ultimo dal portiere biancorosso, negando la gioia del vantaggio alla squadra di casa. Gol mancato, gol subito: poco dopo Di Matteo è bravissimo a resistere alla marcatura di Pizzulo e a infilare Mazzone per il vantaggio ospite. Da questo momento in poi inizia l’assedio dell’Ariano. Un assedio che soprattutto nella ripresa tocca il suo apice. Nella prima frazione di gioco non mancano, comunque, occasioni. La più ghiotta sui piedi di Jonathan, che da due passi spara altissimo. Altra bella occasione nel finale per Capodilupo, bravo a recuperare il pallone in area, dopo un pasticcio difensivo dei caudini, e a girarsi per la conclusione, ma la palla sfuma a lato.

La ripresa parte con l’innesto, decisivo, di Luzzi, che dà alla manovra quella qualità e fluidità che era mancata nel primo tempo. Altre due occasioni nitide: prima Luzzi, servito benissimo da Bernardo, calcia troppo sul portiere in piena area; poi Capodilupo è straordinario a girarsi e a resistere a una marcatura, il suo tocco sembra beffardo, ma Polverino ci mette il piede quanto basta per sventare la minaccia. La porta sembra stregata, ma ecco che poco prima della mezz’ora arriva la magia che cambia il corso del match. Capodilupo serve Bernardo, che si inventa un tiro a giro incredibile sul quale nulla può Polverino. L’Ariano prende coraggio, ma è anche sbilanciato e rischia su un paio di contropiedi. Ma gli ospiti sprecano incredibilmente, come quando Esposito si ritrova tutto solo davanti a Mazzone ma effettua un tiraccio che va alle stelle. Superata la paura, la gara si rimette sui giusti binari per la squadra di Silvestro. Nel finale, infatti, Cocozza stende La Luna al limite dell’area e va fuori per rosso diretto, lasciando il San Martino in dieci. Punizione di Luzzi dal limite precisa, ma che finisce a lato di poco. Siamo alle battute conclusive quando Capodilupo viene servito benissimo e supera anche il portiere, venendo però sbilanciato e fallendo il gol a porta vuota. Non c’è, però, il tempo per imprecare per l’occasione fallita perché il direttore di gara reputa scorretto l’intervento di Polverino e sancisce il rigore. Dal dischetto Savarese insacca e porta in vantaggio l’Ariano, facendo esplodere il Renzulli. Il finale è solo un lento countdown verso una vittoria tanto sudata e sofferta quanto meritata.

E ora si sogna davvero. Quarto posto: un solo punto dal Paolisi terzo, quattro dal San Tommaso secondo e sette dal Grotta capolista. Senza contare che contro le squadre di alta classifica il cammino arianese non ha conosciuto sconfitte e, anzi, conta anche due belle vittorie contro Grotta e Paolisi. Volare basso è l’imperativo categorico, ma le basi per sognare i play off ci sono tutte e il giro di boa è vicino.

Fonte (https://forzariano.wordpress.com/2017/11/27/ariano-rimonta-fenomenale/#more-5563)
Scroll to top