Home
You Are Here: Home » Comunicati stampa » Cavotta stende il Ponte, Ariano ok (a cura di MARIO GRASSO)

Cavotta stende il Ponte, Ariano ok (a cura di MARIO GRASSO)

ARIANO IRPINO – L’Ariano spreca e rischia allo stesso tempo in una partita strana contro il Ponte penultimo, ma alla fine grazie a un rigore trasformato da Cavotta nei primi minuti si porta a casa tre punti preziosissimi, che tengono ben saldi in zona play off i biancazzurri.

 

La sfida parte bene con la Vis che ottiene un rigore nelle prime battute di gara per un tocco di mano in area di rigore da parte degli avversari. Dal dischetto, dopo vari minuti di proteste, va Cavotta, che spiazza l’estremo difensore giallorosso portando avanti la squadra di Silvestro. Sfida che sembra andare con facilità sui binari della goleada. Infatti l’Ariano ha ottime occasioni per aumentare il vantaggio sui sanniti, ma spreca molto con Jonathan, che calcia male a lato a due passi dalla porta, e con Capodilupo che si lascia ipnotizzare dal portiere avversario dopo essere stato imbeccato benissimo da Cavotta. E così, dopo tanti errori, arrivano anche i rischi con Formisano che in due occasioni è bravissimo a disinnescare le offensive rivali. Si va al riposo sull’1-0 ma con la convizione che c’è da sudare per portare a casa la partita.

E infatti la ripresa è tutt’altro che in discesa. L’Ariano non crea occasioni nitide, mentre il Ponte, seppur in modo confusionario, sembra più determinato in fase offensiva. Le cose sembrano mettersi malissimo, però, per la squadra guidata dall’ex allenatore arianese Montanile. Infatti, a causa di un colpo ai danni di Pizzulo, il direttore di gara espelle un giocatore ospite e a causa di veementi proteste ne espelle anche un altro pochi istanti dopo. Ponte che si ritrova, così, sotto di un gol e in nove. Ma non basta neanche questo a far star tranquilla la Vis, che anzi poco dopo rischia ancora grosso e deve ancora ringraziare un ottimo Formisano. Espulsione anche per l’Ariano con Pizzulo che viene cacciato per doppia ammonizione dopo un fallo a centrocampo. Ma il Ponte, fortunatamente, non crea più niente. Finisce 1-0 con tanta sofferenza, forse più mentale che reale, ma sicuramente chi era sugli spalti non ha vissuto momenti tranquilli e non ha sentito in tasca la partita.

Vittoria che è comunque importantissima. Delle squadre che erano (e sono) davanti una ha perso, il Paolisi. Questo significa che l’Ariano si conferma saldamente al quarto posto, sempre a -5 dal San Tommaso capolista, sempre a -4 dal Grotta (ora secondo), ma solo a -2 dal Paolisi terzo. Il prossimo turno sarà un’ostica trasferta a Montesarchio, che precederà il superscontro con il Grotta, che mai come quest’anno è ad alta quota. Ma ci sarà tempo per pensare al derby. Bisogna ragionare partita per partita e quindi ora massima attenzione in vista di una durissima trasferta in terra caudina. Per continuare a credere nei play off.

fonte: https://forzariano.wordpress.com/2018/01/21/cavotta-stende-il-ponte-ariano-ok/#more-5603

Scroll to top